Lorenzo Dardano
Mi serviva questo sito internet per scrivere una frase che in pubblico non pronuncio mai, preferendo un “lavoro in radio” o “mi diverto con la voce”. E invece il mettere in fila il materiale sparso qua e là mi ha fatto ricredere. C’è la radio, con gli inizi nel 2008 a Piacenza dove mi sono laureato, passando per i talent, fino ad arrivare ai giorni d’oggi a Milano col doppio impegno presso RadioFreccia e con Radiospeaker.it.
Lorenzo Dardano Sito/Lorenzo Incontra /L’Intervista in Radio

L’Intervista in Radio

L’Intervista in Radio

L’intervista in radio è l’ultimo tema che affrontiamo insieme a Fulvio Giuliani. Questo video segue quelli riguardanti il radio giornale e la notizia.

In radio l’intervista può prevedere la presenza fisica del personaggio in studio, oppure, come più spesso accade, in collegamento al telefono. Tale differenza non rileva per il conduttore, se non per il fatto che la presenza fisica permette di intrattenere quel minimo di rapporto con l’intervistato, che può rappresentare un vantaggio nelle lunghe interviste.

La preparazione è certamente molto importante, ma va anche detto che la stessa preparazione ci deriva anche dal lavoro quotidiano. La preparazione diventa dunque fondamentale, ma non è tutto. Ognuno di noi immagina l’intervista prima di realizzarla, ma quasi mai andrà come l’avevamo pensata. Ad esempio, può capitare che la domanda che riteniamo essere sia la più importante, si riveli inutile. Una domanda accessoria può generare invece una risposta interessante.

Il vero protagonista dell’intervista NON è l’intervistatore che è solo un mezzo, ma l’intervistato. Talvolta si riesce a formulare la giusta domanda in poche parole, altre volte avremo bisogno di un ragionamento più ampio. L’importante è non esagerare, perché altrimenti l’intervistato non si ricorda più la domanda iniziale, oppure può eluderla. In questo secondo caso, è giusto insistere, ma non eccessivamente, altrimenti si perde tempo.

L’intervista serve per tirar fuori notizie e conoscere l’intervistato. Non è il momento dello show e non serve quindi a far emergere la personalità del conduttore. Talvolta degli spunti possono arrivare da un commento di un ascoltatore:  il nostro compito sarà quello di selezionare, tra i tanti arrivati, il messaggio più rilevante.

Oggi difficilmente ci si mette d’accordo tra intervistatore e intervistato sulle domande. Col tempo infatti gli intervistati sono diventati molto più bravi nella gestione delle interviste e quindi hanno molto meno timore delle domande.

Fulvio Giuliani

Fulvio Giuliani

Nato a Napoli nel 1969, inizia la sua carriera come giornalista radiofonico sportivo dividendosi tra lo studio di Radio Palepoli e lo stadio San Paolo. Finito il liceo, Fulvio Giuliani è in diretta su Radio Kiss Kiss e nel ’97 a RTL 102.5. Divenuto Professionista, approda alla conduzione del Giornale Orario e dei programmi di approfondimento. Giuliani diventa caporedattore della redazione e inizia l’avventura di “Non Stop News” che conduce la mattina dalle 6:00 alle 9:00 dal lunedì al giovedì, con Giusi Legrenzi e Pierluigi Diaco. Dal 2004 conduce anche, insieme a Andrea Pamparana e Davide Giacalone, “L’indignato Speciale”, programma di approfondimento in diretta con gli ascoltatori, in onda la domenica dalle 9:00 alle 11:00.

Nessun commento

Lascia un commento